Risotto all'arancia ricetta

Risotto all’arancia ricetta

Il risotto all’arancia preparato con la nostra ricetta è un piatto fresco, leggero ed elegante.
È infatti consigliato sia per una classica cena in famiglia, sia per una rimpatriata con gli amici di sempre. Il suo sapore inconfondibile è un qualcosa di unico e sensazionale, una volta assaggiato se ne innamorano tutti: grandi e piccoli. Possiamo definirlo un parente del risotto al limone, quindi se avete assaggiato anche questa pietanza e siete rimasti soddisfatti, senza dubbio apprezzerete anche questa. Provare per credere…
Parliamo di un piatto abbastanza semplice da realizzare anche per chi non è un esperto in cucina, inoltre occorrono solamente 30 minuti per prepararlo.
E allora non perdiamo tempo, prepariamo insieme questa simpatica pietanza che l’acquolina in bocca comincia a farsi sentire.

Risotto all’arancia ricetta, ricetta

La quantità di risotto all’arancia preparato con la nostra ricetta vi consentirà di preparare ben 4 porzioni, quindi se avete più ospiti a casa o siete più persone in famiglia, regolatevi voi.
Niente paura per il costo degli ingredienti, parliamo di un piatto molto economico e accessibile a tutti.

  • Riso Carnaroli 350 g
  • Cipolle 1
  • Burro 50 g
  • Arance biologica 1
  • Grana Padano DOP da grattugiare 30 g
  • Vino bianco
  • Erba cipollina tritata 3 cucchiai
  • Sale fino
  • Pepe bianco
  • Brodo vegetale 1 l

Per prima cosa, occupatevi di lavare l’arancia sotto all’acqua corrente e di rimuovere la buccia con il pelapatate, facendo ovviamente attenzione alla parte bianca. Quindi spremete l’arancia e mettete il succo in una piccola ciotola. Adesso tagliate la buccia a listarelle molto fini e fatele sbollentare in un tegame con dell’acqua.
Arrivati a questo punto prendete la cipolla, tritatela finemente e fatela soffriggere nel burro fuso, dopodiché aggiungete anche il riso. Fatelo tostare giusto per qualche minuto e poi sfumate con del vino bianco. Utilizzate i coperchi magici per velocizzare la cottura e di conseguenza per consumare anche meno gas.
Infine, aggiungete in padella anche il succo di arancia.

Continuate a mescolare, in modo da amalgamare bene insieme tutti gli ingredienti e aggiungete del brodo nel caso si fossero seccati. Giusto qualche minutino prima che la cottura si concluda, andate ad aggiungere anche i bastoncini di arancia insieme all’erba cipollina. Se necessario fate una piccola spolverata di sale e pepe bianco macinato.
Quindi spegnete il gas e aggiungete Grana Padano DOP grattugiato e una noce di burro per mantecare.
Ci siamo, potete servire a tavola il riso ancora caldo, ma non dimenticate di decorare il piatto con i bastoncini di arancia e se volete anche con qualche filo di cipollina.
Siamo sicuri che se avete seguito pari passo le nostre indicazioni vi starete leccando i baffi!

Consigli e conservazione

Vi consigliamo di mangiare il risotto all’arancia preparato con la nostra ricetta al momento, ancora caldo.
Sarebbe un peccato doverlo conservare in frigo, il sapore cambierebbe e rischiereste di non gustare il piatto prelibato preparato con cura e amore.
Se alla nostra ricetta volete aggiungere qualche altro ingrediente, potete optare per il taleggio, o se preferite della robiola o mascarpone. Le opzioni non mancano di certo…

 

immagine di rossaranciasicilia.it
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *