Articoli

friselle al pomodoro

Friselle al pomodoro

Le friselle al pomodoro sono una delle specialità della nostra terra, dove gli ingredienti (tutti naturali) si prendono la scena. Sia per la qualità, che per i colori. Parliamo sicuramente di un piatto estivo, ma che una volta imparato a preparare lo replicherete senza dubbio anche in inverno. Del resto, si sa, alla qualità è impossibile rinunciare!
Vi anticipiamo fin da subito che sono davvero tante le varianti di preparazione, potete spaziare liberamente con la vostra fantasia. Ma nella nostra ricetta saremo tradizionali, quindi vi descriveremo quella classica con i pomodorini rossi. Vi invitiamo a gustarvele prima di un pranzo o di una cena, in modo da assaporarle a stomaco vuoto e goderle ancora di più. E allora vediamo insieme quali sono gli ingredienti e di questa simpatica ricetta…

Friselle al pomodoro, ingredienti

La quantità di ingredienti da noi stabilita vi consentirà di preparare quattro friselle al pomodoro. Quindi regolatevi voi in base alla fame e agli ospiti. La ricetta è molto veloce (all’incirca 10 minuti) e facile da preparare, non occorrono assolutamente conoscenze specifiche in cucina.

  • Friselle 4
  • Pomodorini ciliegino 400 g
  • Olio extravergine d’oliva 30 g
  • Basilico 6 foglie
  • Sale 3 g
  • Aglio 1 spicchio
  • Origano essiccato
  • Peperoncino 1
  • Pepe nero

Per prima cosa, concentratevi sulle friselle, bagnandole sotto l’acqua corrente. Poi mettetele in un piatto piano abbastanza largo. Stesso discorso anche per i pomodorini: lavateli sotto l’acqua corrente, facendo attenzione a rimuovere eventuale terreno attaccato. Dopodiché tagliateli a piccoli pezzi con un coltello.
Poi prendete una ciotola bella capiente e versateci all’interno i pomodorini che avete appena tagliato, aggiungendo anche olio, pepe nero, sale e origano. Poi amalgamate il tutto girando con un cucchiaio di legno.
Adesso aggiungete anche lo spicchio d’aglio (solamente dopo averlo schiacciato) e le foglie di basilico (spezzettate a mano). Quindi con il cucchiaio di legno amalgamate tutti gli ingredienti nuovamente.

Adesso passate alla friselle: salatele a vostro piacere, ma senza esagerare e sfregateci sopra l’altra metà d’aglio che avevate messo da parte. È arrivato il momento di condirle con l’insalata di pomodoro, quindi prendete un cucchiaio e a piccole dosi riempitele con i pomodorini. Ora eliminate i semi interni del peperoncino, tagliatelo con un coltello a listarelle e aggiungetelo sulle friselle insieme ai pomodorini.

Conservazione, consigli e chicche sulla pietanza

Come per la maggior parte delle nostre ricette preparate con ingredienti naturali, vi consigliamo di consumare le friselle al pomodoro stesso al momento. Potete al massimo conservare l’insalata di pomodoro in frigo per un giorno e riutilizzarla per condire altre friselle stesso al momento. Non di più, perché i pomodorini si inacidiscono e quindi il sapore non è più lo stesso.

Come vi abbiamo già detto in apertura, potete preparare le friselle come volete, ma noi vi suggeriamo un mix di ingredienti unici (oltre ai pomodorini): alici marinate (o sott’olio), pezzetti di mozzarella, olive nere.

Nei tempi addietro, questa pietanza sostituiva il pane nei tempi di carestia, grazie alla lunga conservazione del pane. Infatti, i pescatori la portavano con loro durante le lunghe traversate e le bagnavano con l’acqua di mare per ammorbidirle

 

Pasta, pomodoro e scamorza

Pasta, pomodoro e scamorza

In quest’articolo vi raccontiamo una ricetta semplice e tradizionale, ma ingolosita da un piccolo ingrediente: la pasta con pomodoro e scamorza.
Molte volte si perdono ore a ricercare su Internet ricette complicate e particolari (non per forza soddisfacenti), dimenticandosi che è sempre bello assaporare un piatto classico e perché no, ingolosirlo come meglio ci piace.
E allora buttiamoci subito in questa ricetta, la fame chiama.

Pasta, pomodoro e scamorza, ingredienti

La preparazione della ricetta pasta, pomodoro e scamorza è di circa 10 minuti, mentre il tempo di cottura è di 20 minuti. Diciamo che se seguite attentamente i nostri consigli, in meno di 30 minuti riuscirete a preparare questo piatto.
La quantità di ingredienti, invece, è calcolata per preparare 4 piatti di pasta.

  • 360 g Pasta
  • 250 g Pomodorini
  • 150 g Scamorza affumicata
  • 1 spicchio Aglio
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale

Per prima cosa cominciate col riempire una bella pentola d’acqua e aspettate che bollisca. Nel frattempo sciacquate bene i pomodorini sotto all’acqua corrente e poi tagliateli a metà.
In una padella versate dell’olio e uno spicchio d’aglio (senza corteccia) e fate soffriggere per qualche minuto. Dopodiché aggiungete anche i pomodorini e tenete sempre la fiamma bassa.
È arrivato il momento di versare gli spaghetti nella pentola con l’acqua: salate quanto volete e poi girate di tanto in tanto, in modo da non farli attaccare.

Adesso prendete la scamorza affumicata dal frigorifero e mettetela su un tagliere: con un coltello fatela a piccoli cubetti. In modo che si scioglierà più velocemente dopo.
Scolate la pasta al dente, quindi qualche minuto prima del normale tempo di cottura, dopodiché versatela nella padella con i pomodorini. Arrivati a questo punto unite anche i cubetti di scamorza affumicata e amalgamate il tutto con un forchettone. Girate fino a quando la scamorza non si sarà sciolta del tutto.
Ci siamo, la pasta con pomodoro e scamorza è pronta per essere servita!