Come fare il panuozzo napoletano

Come fare il panuozzo napoletano

Se amate la cucina partenopea e vi state domandando come fare il panuozzo napoletano, questo è l’articolo che fa per voi.
Per chi non conoscesse questa pietanza succulenta, parliamo di uno dei prodotti che ha reso famosa la città di Gragnano, ovvero di una ciabatta cotta nel forno a legna e farcita con gli ingredienti che si desiderano.
Il mix di combinazioni con cui gustare questo panino sono veramente infinite, c’è chi preferisce la classica accoppiata prosciutto e mozzarella, chi salsicce e friarielli e chi gamberetti e polpo.
Il risultato non cambia di certo, ogni ingrediente ha il suo perché…provarli tutti è quasi un dovere verso il cibo!

Come fare il panuozzo napoletano: ingredienti

La quantità di ingredienti da noi proposta e utile sul come fare il panuozzo napoletano, vi consentirà di sfornare quattro porzioni. Parliamo di una ricetta non troppo semplice da seguire, ma nemmeno troppo complessa, quindi con un po’ di attenzione potete provarci tutti.

INGREDIENTI PER PANUOZZI
Farina Manitoba 300 g
Farina 00 150 g
Acqua 250 g
Malto 12 g
Lievito di birra fresco 12 g
Sale fino 15 g
Semola
PER IL RIPIENO DI MELANZANE
Melanzane 400 g
Pomodorini ciliegino 200 g
Basilico
Sale fino
Pepe nero
Olio extravergine d’oliva
PER IL RIPIENO DI PROSCIUTTO E FORMAGGIO
Prosciutto cotto 150 g
Scamorza affumicata 80 g

Cominciate preparando l’impasto del panino: versate l’acqua in break e sciogliete il lievito aiutandovi con una forchetta. Mentre in una ciotola più grande versate la farina manitoba e quella 00, lavorate l’impasto con le mani e aggiungete l’acqua. Poi tocca al sale e ancora ad altra acqua. Quando l’intero composto comincerà a diventare più solido e consistente, ponetelo su un piano e dategli con le mani una forma sferica. Successivamente mettetelo in una ciotola e copritelo con una pellicola. Lasciate lievitare per qualche ora…

È arrivato il momento di pulire le melanzane, di tagliarle a bastoncino e di scaldarle in una padella con un poco d’olio. Cuocetele per un minuto a fiamma alta, poi abbassate la fiamma, versate un po’ di sale e coprite la padella con un coperchio e lasciate stufare per mezz’ora.
In una padella a parte versate un filo d’olio insieme ad uno spicchio d’aglio. Dopo qualche minuto rimuovete quest’ultimo e aggiungete i pomodorini. Lasciateli cuocere per circa un quarto d’ora.
Una volta che le melanzane si saranno cotte totalmente, unitegli i pomodorini e lasciate cuocere per altri cinque minuti. Quindi unite anche il basilico spezzettato a mano.

Un altro po’ di pazienza

La pasta sarà pronta: togliete la pellicola e versatela su una spianatoia infarinata con la semola. Allungatela e dividetela in quattro parti da posizionare poi su un canovaccio spolverizzato con la semola. Date un’altra bella spolverizzata di semola anche alla superficie delle quattro ciabatte e copritele con un altro canovaccio. Lasciate riposare per trenta minuti. Passato il tempo, posizionateli su una leccarda con carta da forno. I quattro panini non aspettano altro, se non di venire cotti all’interno del forno a 240° per una decina di minuti. Quando saranno pronti, lasciateli raffreddare e poi farcitene due con le melanzane e gli altri due con prosciutto cotto e scamorza.
Se avete seguito attentamente come fare il panuozzo napoletano, vi leccherete i baffi!

immagine de ildenaro.it
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *